EHRET investe in un nuovo impianto di imballaggio

This content is not available in the current language.
EHRET investiert in neue Verpackungsanlage
08.02.2017 — Novità sull’azienda

Per EHRET le prospettive indicano ancora un percorso di crescita. Così lo specialista di persiane già l'anno scorso ha creato capacità ancora maggiori e i requisiti per un'ulteriore crescita, installando un impianto supplementare per rivestimenti di finitura nella sede di Ettenheim. Dopo aver potenziato e ampliato costantemente la produzione, EHRET investe ora anche nel reparto imballaggi.

Maggiore protezione

e comfort

 

Dall'inizio dell'anno EHRET dispone di un macchinario innovativo per l'imballaggio in cartone a modulo continuo, al fine di rendere l'operazione di imballaggio ancora più efficiente e allo stesso tempo di proteggere meglio le pregiate persiane EHRET durante il trasporto. Il nuovo impianto consente di ottenere imballaggi ottimizzati per le persiane di qualità EHRET.

Le ante sono imballate in una scatola (preferibilmente con cielo e fondo) e legate con reggette. In questo modo si ottiene una protezione ottimale da eventuali danneggiamenti in tutte le fasi di trasporto, dalla preparazione dell'ordine per la spedizione fino alla consegna presso il cliente. I nuovi imballaggi consentono inoltre una manipolazione più efficiente e si aprono in modo più rapido e semplice anche in cantiere.

Maggiore efficienza

e cicli di lavoro ottimizzati

Condizioni

di lavoro migliori

Un ulteriore punto a favore dell'impianto di imballaggio sono le condizioni di lavoro migliori per i collaboratori. Per EHRET condizioni di lavoro favorevoli e sicurezza sul lavoro sono gli obiettivi prioritari. Come attesta la certificazione OHSAS 18001 (sicurezza sul lavoro e difesa della salute), l'azienda soddisfa già i massimi requisiti in termini di protezione antinfortunistica.

Con il nuovo impianto di imballaggio EHRET supera i propri obiettivi e ottimizza ulteriormente le condizioni di lavoro. "Ora il lavoro è diventato nettamente più ergonomico. Un'agevolazione enorme è derivata dall'eliminazione delle attività manuali, come il taglio a misura e l'incollaggio dei colli", spiega Schopferer. "Ora vi è una sola area d'imballaggio centrale, accanto all'area di spedizione."